Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto


Falesia di Ripa Maiala

Allumiere / RM

Località
Ripa Maiala (313m slm) è una falesia vulcanica composta di ignimbrite e trachite, originatasi alla fine del pliocene con la nascita dei monti della Tolfa, nel comune di Allumiere. La falesia presenta delle grotte naturali ed una sorgente perenne d’acqua, elementi che favorirono l’insediamento umano dalla fine del paleolitico medio. Ricognizioni eseguite nella caverna principale, hanno rivelato la presenza di decine di utensili litici. La selce di Ripa Maiala è facilmente identificabile per il suo tipico colore rosso (presenza di ematite), mentre solo una parte minoritaria presenta il tipico colore giallo-marrone (presenza di manganese) della selce italiana. Ripa Maiala fu abitata anche in epoca romana e la prova è data dai ruderi interrati di una villa rustica di epoca imperiale, che utilizzò la vicina sorgente come pozzo votivo. Un sentiero presente ci indica che anticamente una strada collegava questa villa con quella della Farnesiana e l’eremo della Trinità dove dimorò S.Agostino. Questa strada interna fu utilizzata per tutto il medioevo, probabilmente per il trasporto dell’allume.

Come Arrivare

Autostrada A12: uscita Civitavecchia Porto. Alla rotonda, prendere la prima uscita a destra e proseguire fino al primo incrocio, svoltando a sinistra; proseguire dritti e alla fine della discesa, svoltare a sinistra; proseguire fino all'incrocio con Strada vicinale della Melledra-Farnesiana e seguire la strada fino a destinazione.